Che tasso mi dai?

Che un investitore continui a dire “Che Tasso Mi Dai” al proprio consulente, nel 2018, è la triste normalità.
Che molti consulenti vadano in affanno e non sia in grado di contrastare questo approccio vintage Anni 80, è molto più grave.
VUOI SAPERE QUANTO TI DO ECCOTI SERVITO.
 
Il primo rendimento che posso aiutarti ad avere è quello pagato dai mercati finanziari. Mettiamo in chiaro una cosa, subito: 
 
NON E’ CERTO, E’ ATTESO.
Vuol dire che può essere stimato, ipotizzato,  ma non è sicuro. MAI!
 
GARANTITO E’ MORTO, QUANDO INVESTI.
 
CHI TI DICE IL CONTRARIO MENTE! 
 
Il rendimento atteso del tuo portafoglio, caro risparmiatore, dipende da quello che ci mettiamo dentro, da come lo facciamo e da quanto tempo hai davanti: ogni attività finanziaria ha un premio al rischio quantificabile che il mercato paga a chi decide di correrlo. PUNTO!
 
Non c’è trucco, né inganno!
 
Non esistono scorciatoie ne algoritmi magici. 
 
Ci sono solo numeri, verificabili da chiunque. 
 
POI SE VUOI, CARO CLIENTE, POSSO AIUTARTI A PORTARE A CASA UN’ALTRO RENDIMENTO.
 
NON E’ ATTESO, E’ CERTO.
 
Hai capito bene, te lo sottoscrivo questo rendimento.
Dimmi quanto vale per te:
  1. Essere finanziariamente tranquillo qualsiasi imprevisto accada;
  2. Non dilapidare ricchezza per curarti quando sarai vecchio;
  3. Fregatene della pensione che (non) prenderai, perchè te ne sarai già fatta una;
  4. Non subire alcun contraccolpo dal fallimento della Banca/Azienda che ti aveva suggerito di comprare il macellaio, perchè hai evitato il rischio specifico.
  5. Assicurare un percorso di studi di livello ai tuoi figli;
  6. Decidere a chi andrà la tua ricchezza quando non ci sarai più, senza farlo decidere allo Stato;
  7. Impostare strategie di Risparmio Fiscale;
  8. Costruire un Welfare nella tua Azienda a beneficio tuo e dei tuoi collaboratori;
  9. Capire se i tuoi obiettivi sono raggiungibili e sostenibili, o se devi aggiustare il tiro;
RISPONDIMI CON SINCERITÀ’, CARO RISPARMIATORE, E SOPRATUTTO DOPO CHE LO HAI FATTO, NON TI AZZARDARE MAI PIÙ A CHIEDERMI 
CHE TASSO MI DAI”. 
Autore della lettera Andrea Rocco
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...